(Home)

Correva l'anno 1985

Quando gli altri non sapevano ancora cosa volesse dire Ducati, lui era giÓ un Ducatista!  

Mentre il sole al tramonto, si nascondeva lentamente dietro alle colline, lui malinconicamente si voltava per fermare quell'attimo. Lui e il suo Ferro, in quella velata sera di primavera, in quel giorno fantastico che non avrebbe voluto finisse mai.  Ora rimane solo un ricordo di un attimo vissuto tanti anni fa.......ma che non dimenticherÓ mai per tutta la vita! 

Il saluto di Monaccio rivolto alla Raffa che scattava la foto.
Alle foci del Po, tra paludi e zanzare!
Due mitici, verso il passo Stelvio, da sinistra Clochard e Monaccio, le prime pietre di MotoRazzo. (Agosto 1986)
Passo dello Stelvio, una delle prime conquiste.
Un bacio per sigillare l'Amore di tutta una vita, di quando ci sentivamo ribelli, cavalieri e un p˛ pionieri. Un bacio fino all'ultimo respiro!
Arrivo sulla Marmolada (Agosto 1986)
Era lei, era bellissima, ma soprattutto la prima che avevo amato. Da allora non la vidi mai pi¨, ma il suo rumore, i suoi difetti, il suo essere una cosa umana, mi entrarono nel sangue e nelle sere d'Inverno quando si rispolverano i ricordi, lei appare sempre nei miei racconti dove emergono le avventure pi¨ belle. Poi chissÓ! Forse un giorno la rincontrer˛......magari da un vecchio rottamaio!!   

(Home)